MADRE

Si tratta di una borsa dell’acqua calda di  32 cm di altezza x  20 cm di larghezza x  5 cm di profondità, che è stata rivestita con un “copri-bulla” creato apposta. Il tessuto utilizzato è la tela aida sulla quale è stato ricamato sia lo stomaco (ricamo in nero) sia l’intestino (ricamo in rosso).

Questa copertura sottolinea la funzione della borsa dell’acqua calda che serve, attraverso il suo calore, a rilassare queste due parti e a curare il “mal di stomaco” provocato non solo da quel che si mangia e varie indisposizioni, ma soprattutto dalle emozioni forti.

Il rimando alla MADRE, che diviene il titolo dell’opera è dovuto, da una parte al fatto che questo oggetto prima di diventare opera è stato regalato dalla “madre” alla “figlia” e utilizzato da quest’ultima per diversi anni, ma soprattutto dal fatto che la madre simboleggia il calore e la cura e l’opera/oggetto rappresenta entrambi questi valori.